Author Archive admin

Cronaca Ovale U6 Frascati 3 Aprile 2016

Questa volta niente levatacce, la distanza gioca a nostro favore: ci vediamo lì alle 10!!! Pochi minuti di passeggiata vedo il Tuscolo, un parcheggio davvero precario  e siamo tonati nel posto in cui alcuni dei nostri ragazzi hanno avuto le prime esperienze con la palla ovale….ma prima che nascesse il Ciampino, sia chiaro… 

 L’ingresso alla struttura di Frascati mette emozione, ha una certa imponenza che ti ricorda quanto rispetto ci sia nel nostro sport… Girone B: Rugby Roma, Ostia 2, Cus, Iannus (ma de che paese so?!?) e Ciampino, tutti presenti! Inizio in sordina, come sempre, poi fiammata a meta girone e lento descrescere…

Ci attestiamo sulla solita media: una vinta….e il resto mancia.

Il primo caldo ed il campo in terra si sono fatti sentire: i ragazzi hanno sofferto il caldo (anzi, neanche tanto grazie all’assistenza dell’accompagnatore) e si sono registrati due piccoli infortuni con il Ciampa abraso e il Donatelli con una contusione al polso! Una doccia ed il terzo rimettono tutto a posto…

We are CRC….keep calm and use arnica!

Dal Tuscolo é tutto, Cosimo detto Mimmo, linea al web master ?

Cronaca Ovale 8 – U8 – Ciampino 29 Maggio 2016

Agli sgoccioli della stagione sportiva, dopo un lungo peregrinare tra i più svariati campi del Lazio (terra, erba, sintetico, ma anche pioggia, vento, fango e freddo), siamo finalmente arrivati ad organizzare un Raggruppamento a casa nostra.

Ed abbiamo fatto il riassunto di questi nove faticosi mesi: sole, pioggia, vento, tutto insieme in una mattinata. Ma anche tanti sorrisi, abbracci, fatica e soddisfazione.

Un’impeccabile organizzazione ha accolto le squadre partecipanti: Lupi Frascati, Angels Grottaferrata, Appia Rugby, Frascati e Nuova Tor Tre Teste. I tanti Mini Dirigibili hanno partecipato con due squadre, ma come sempre con un’anima sola. Eliana, con l’indispensabile sostegno di Gianluca e Daniela (freschi come rose nonostante la nottata e la levataccia della mattina), era alla guida tecnica con la solita tenacia.

La cornice del pubblico, comodamente assiepata sui capienti spalti del nostro stadio, è stata calda e rumorosa. Un continuo brulicare di persone tra campo e area accoglienza ha vivacizzato la già movimentata giornata. Boutique e salsicce attiravano tutti, grandi e piccini, uomini e donne.

Senza voler distinguere tra squadra 1 e squadra 2, i nostri ragazzi oggi hanno dato il meglio di loro stessi. Come a voler suggellare un’annata da ricordare, i Mini Dirigibili hanno confermato sul campo tutti i progressi visti sia in allenamento che in partita. Con un percorso netto fatto di 3 vittorie su 3 partite, hanno raggiunto la finale contro i cugini dell’Appia Rugby, che sono stati sconfitti per 5 a 3 al termine di un match tiratissimo. Al termine dell’ultimo incontro, l’aria negli spogliatoi era veramente euforica: mai visti così felici, i Mini Dirigibili hanno definitivamente acquisito la consapevolezza dei propri mezzi e di essere una vera squadra di rugby. Per fortuna non hanno ancora l’età per gli scherzi triviali, sennò ieri ne avremmo viste di tutti i colori… Ora speriamo che per la prossima stagione non si montino la testa e non diventino Mini Palloni Gonfiati!

I nostri incontenibili ragazzi hanno continuato a divertirsi, insieme agli atleti delle altre squadre, al ricchissimo Terzo Tempo, che tanti complimenti ha ricevuto per varietà ed abbondanza.

Insomma, una giornata indimenticabile, grazie all’impegno di tutti quelli che ci hanno messo un pezzettino di collaborazione

Oggi,  dentro e fuori dal campo, non c’era bisogno di gridare “CHI L’AIUTA?”: il sostegno era spontaneo.

Cronaca Ovale 4 – U10 – Pomezia 20 marzo 2016

4a Cronaca Ovale: 20.03.16. ore 8.15 l’Under 10 dei Mini Dirigibili, e relativo seguito, inizia a prendere forma in V.Cagliari. Alle ore 8.30, dopo una veloce conta, i nostri DirAcc Elle&Erre danno l’ok a Roberto, papà di Flavio il Rosso, di guidarli alla volta del loro 6° raggruppamento organizzato dell’Ardea Rugby Asd presso il campo del Torvajanica Rugby a Pomezia. Detto fatto, mette la freccia ( e lui di frecce si che se ne intende) e via partiti.

Giunti sul posto, ad attenderci troviamo Mr. Dab intento a tracciare le linee del campo: sarà perché il bianco gli ricorda tanto il colore della schiuma della nota bevanda a lui (ma non è il solo) tanto cara? Con un piacevole clima primaverile e all’orizzonte il mare i 13 MD prendono ordinatamente posto nello spogliatoio a loro assegnato. Il morale è alto e scanzonato questa volta anche dopo l’informale visita nei spogliatoi di Mr.Dab, c’è rispetto non più timore x le sue parole e la voglia di fare del proprio meglio traspare. Tutti insieme e ordinatamente raggiungono il campo x prendere familiarità con il terreno di gioco in terra e pozzolana, dove successivamente viene loro comunicata la composizione del girone, affronteranno nell’ordine: Appia Rugby, Ardea Rugby e Lupi Frascati. 
Finalmente giocano x primi, ma al materializzarsi in campo dell’Appia Rugby il ricordo degli incontri nei raggruppamenti precedenti fa si che agli occhi dei Nostri vengano visti come fossero All Black’s de ‘Noantri e psicologicamente si riflette in campo con un sonoro 9 a 0 per i cugini. 
I più diranno: vabbe’ ci risiamo con la solita cronaca, invece no dopo la sacrosanta analisi motivazionale a fine gara del Mr. i MD x la prima volta e di loro iniziativa si siedono da soli ordinatamente in circolo confrontandosi sulle parole dette loro poco prima dal Mr, ipotizzando soluzioni x affrontare la partita successiva; per la prima volta il noi prendeva il sopravvento su io e tu nei loro discorsi. Le due partite successive vedono i nostri MD vittoriosi (era ora!) prima largamente e poi di misura, quindi, oltre agli applausi dei loro sostenitori, strappano la possibilità di giocare la finale proprio con l’Appia Rugby ma questa volta non sono dilaganti come la prima partita, anche se comunque vincitori. Anche se al termine Mr. Dab riportava i MD con i piedi x terra con l’analisi della giornata i nostri uscivano x far rientro nei spogliatoi con la consapevolezza che quel campo con i pali a forma di H ovunque giocassero, ora era anche casa loro, un luogo ideale x tirar fuori e superare le proprie paure, tutti insieme, a prescindere dal risultato, tant’è che dopo il traguardo della prima doccia di un MD è scattato l’applauso giocoso di tutto il gruppo che unito e festante salutava a gran voce tramite il telefono della DirAcc Elle i Mr. Lu&Lu che avevano chiamato per sapere come era andata la giornata sportiva. Insomma, finalmente si vede uno spogliatoio vivo, vissuto in tutti i suoi mq (nel vero senso della parola), con i ragazzi che si stanno trasformando sempre più in una squadra. Per finire tutti ad onorare l’ospitalità ricevuta nel 3° Tempo. 
Grazie veramente a tutti nessuno escluso, anche a chi nella giornata di oggi x vari motivi non è potuto essere con noi.
Il DirAcc Erre

Cronaca Ovale 4 – U8 – Pomezia 20 marzo 2016

Oggi accompagnati da uno splendido sole siamo stati ospiti a Pomezia.
Vista la consueta alta adesione eravamo presenti con due squadre ciascuna fornita di due cambi in panchina. Un caloroso benvenuto alla new entry Moise che ha cercato subito di entrare nel vivo del gioco nonostante la novità.
La distrazione ci accompagna sempre … che sia colpa della scia che lasciano gli immancabili panini con la salsiccia? Solo esortati  dai grintosi Eliana e Davide a poco poco i mini dirigibili sembrano svegliarsi e portare l’attenzione sul campo.
Vincono il primo incontro entrambi gli schieramenti. Ciampino due vince anche dopo e perde solo in finale conquistando un prestigioso secondo posto, Ciampino uno torna a casa con un dignitoso quarto posto. Il gioco migliora sensibilmente di volta in volta e lo spirito è altissimo sia in campo che fuori, anche i genitori  infatti sugli spalti si divertono tutte le volte acquisendo  una sempre più consapevole cognizione del gioco.

Forza ragazzi al prossimo appuntamento il 10 aprile!

Come dice Cosimo detto Mimmo……Linea al Web Maste

Cronaca Ovale 3 – U6 Corviale – 13 marzo 2016

Al consueto appuntamento “alla rotonda dell’aeroporto di Ciampino”, dopo il canonico quarto d’ora di chiacchiere (“raga’, ho un sonno che la metà basta”, “a chi lo dici, sto al terzo caffè e manco te vedo”) e di attesa ad aspettare l’ultimo (che è già arrivato ma non ce ne siamo accorti, ndr  ), siamo stati redarguiti da un simpatico e panciuto maresciallo che, venendoci incontro con aria marziale (ed occhi appiccicati ), ci ha invitati cortesemente (?!?) a “circolare”… 
Annamo raga’, che questo ce se beve!!!!
Tutti a Corviale, che almeno lì parcheggiamo bene…  Ma de che… 
Comunque siamo in tempo, tutti in campo: the Big Snake ci guarda maestoso dall’alto della leggenda che lo vuole motivo di un insano gesto dell’architetto Mario Fiorentino (architetto Zerey please, vienimi in aiuto). 
Siamo carichi, motivati e la scelta degli allenatori di tenermi “fuori dal campo” ha pagato: i piccoli sono rimasti più concentrati con Simone e Priscilla, che comunque si sono meritati il lauto stipendio (Preside’, caccia i sordi!!!!)…
Nel nostro girone affrontiamo APPIA, CUS ROMA, ARVALIA VILLA PAMPHILI ed un Dream Team composto da CIVITAVECCHIA/FRASCATI.
Ci imponiamo (per risultato) solo con “i cugini” (stiamo diventato la loro bestia nera!?!) ma credetemi, i nostri ragazzi stanno crescendo: nessuna lacrima, tanti passaggi e turn over (avevamo ben 6 atleti)!!!
Special mention per il nostro Matteo che, al suo battesimo del fuoco, si è comportato più che egregiamente! 6 in condotta per mamma Ciampa e mamma Donatelli: due ultras da sottoporre a DASPO senza meno!!!
Cosimo detto Mimmo, dal Serpentone è tutto.