Cronaca Coppa Italia Touch Anzio

Coppa Italia Touch Anzio

Cronaca Coppa Italia Touch Anzio

L’appuntamento è fissato per le ore 13:00 al campo di allenamento. Ci siamo … ma non tutti. Tante infatti, le defezioni che caratterizzano la nostra squadra in questa tappa di Coppa Italia tra infortuni di lungo corso e malanni dell’ultimo minuto. Non importa, si sale in macchina e si parte per Anzio; campo che in questa stagione ci ha sempre visti uscire vincitori. Proprio a tal riguardo, in macchina si scherza spavaldamente con la scaramanzia, oggi magari il “non c’è due senza tre” vale anche per noi. Una volta arrivati, il tempo di recare un altro affronto alla scaramanzia cambiandoci nello spogliatoio n.4 e non nel solito n.3, che tanto bene aveva portato sino a quel momento e subito in campo per il riscaldamento. La giornata è molto calda e capiamo subito che non ci aspetta una tappa semplice. Siamo inseriti nel girone da tre insieme alla RAC Blu dell’Anzio Rugby e ai San Lorenzo Rebels. Giochiamo subito nella partita inaugurale del girone e disputiamo probabilmente la peggior partita della stagione. Gambe imballate, poco sostegno al compagno e manovra lenta e prevedibile. Inevitabile la sconfitta. 1-0 per l’Anzio Rugby.

Così come inevitabile è la strigliata del mister a fine gara; Sul campo si gioca con il cuore, con la testa e con le gambe. Ci dice che se ne avessimo messe sul campo almeno due su tre, avremmo vinto la partita. Funziona! Seconda partita del girone contro i San Lorenzo Rebels. Sarà anche per l’ormai acclarata rivalità tra le due squadre, ma ci svegliamo ed entriamo in campo concentrati disputando un’ottima prestazione caratterizzata da pochissime sbavature difensive e da molta concretezza in attacco. Partita mai in discussione e 3-1 per noi.

Nella terza partita del girone i San Lorenzo Rebels si impongono per 2-0 sull’Anzio Rugby. Tutte le squadre si ritrovano appaiate a pari punti ma, per la logica della classifica avulsa, passiamo in semifinale come primi del girone, dove troviamo i Toccati della Capitolina.
La semifinale parte in salita. Andiamo subito sotto, ma in campo mettiamo almeno due delle tre caratteristiche richieste dal mister e ribaltiamo il risultato. Un altro 3-1 per noi.

Per la seconda tappa consecutiva siamo in finale! Nuovamente contro i Lupi Frascati. Nuovamente 1-1 al termine della gara. Nuovamente golden meta a ranghi ridotti. Si gioca in quattro. Calciano loro l’avvio dell’extra-time, recuperiamo palla in velocità, trasmissione lineare e meta in tuffo dell’ala al primo minuto di gioco. Il cuore, la testa, le gambe e la voglia di lottare per il compagno ci hanno portato ad essere una squadra. La vittoria è stata solamente una logica conseguenza. Non c’è due senza tre!!!

Nel terzo tempo si festeggia tutti insieme. Birra, Vino e cibo a base di pesce sino al momento in cui le note di Robert Miles e della mitica “children” ci riportano al lontano 1995; e allora tutti in piedi sulle panche a ballare, a dimostrazione del fatto che, siamo la categoria OLD, ma solo per una mera questione anagrafica!

AM

Coppa Italia Touch Anzio

Coppa Italia Touch Anzio Coppa Italia Touch Anzio Coppa Italia Touch Anzio Coppa Italia Touch Anzio Coppa Italia Touch Anzio Coppa Italia Touch Anzio

Facebooktwitter
Comments are closed